VERBALE TAVOLO QUARTIERE ADRIANO DEL 15/11/2018 CON ASSESSORE MARAN (Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura)

VERBALE TAVOLO QUARTIERE ADRIANO DEL 15/11/2018
CON ASSESSORE MARAN (Assessore a Urbanistica, Verde e Agricoltura)

 

Presenti: Ass. Maran, Arch. Zinna, segreteria Assessorato.
Per ViviAdriano APS: Angelo Tavecchia, Marco Zappoli, Maurizio Gatti e Marino de Stena

 

 

PROGETTI LEGATI AL “BANDO PERIFERIE”

1) scuola secondaria di primo grado in via Adriano 60 e area verde limitrofa. Inizio lezioni 2021/2022. Prevista approvazione progetti esecutivi: fine Ottobre 2018.
2) prolungamento tram 7 verso Quartiere Adriano (messa in esercizio autunno 2021). Prevista approvazione progetti esecutivi: fine Dicembre 2018.
3) completamento del parco nell’area San Giuseppe entro il 2020 (lotto 2). Prevista approvazione progetti esecutivi: fine Ottobre 2018.

➔ La convezione Stato-Comune di Milano, accordata con l’allora presidente del Consiglio Renzi e sottoscritta a suo tempo con il presidente del Consiglio Gentiloni che ci è stata consegnata oggi in copia, prevedeva come noto le scadenze sopra indicate, pur senza indicazione di una penale in caso di sforamento dei tempi.

Il blocco dei fondi del bando periferie non ha ovviamente facilitato le cose. In questo momento l’unico documento (tra l’altro non ufficiale) è quello divulgato internamente da ANCI a seguito dell’incontro di Ottobre con il Presidente del Consiglio Conte che prevede la conferma delle procedure di finanziamento da parte dello Stato e pertanto invita le amministrazioni comunali a proseguire con il complesso iter burocratico per ottenere i finanziamenti. A livello pratico la situazione economica è peggiorata: prima del blocco del bando periferie lo Stato avrebbe anticipato il 20% della spesa, ora invece viene saldato tutto a consuntivo. Verrà stipulata pertanto una nuova convenzione a Gennaio 2019: in questo momento il Comune di Milano precorre i tempi e si muove operativamente pur non essendoci nulla di formale.

I tempi definiti dalla convezione sono fin qui rispettati: sono stati inviati al MEF per le apposite procedure di finanziamento i progetti esecutivi della scuola secondaria di via Adriano invio effettivo: inizio Novembre) e del lotto 2 del parco di via Tremelloni (a fine Ottobre). È confermata per Dicembre 2018 l’invio al MEF del progetto esecutivo relativo alla metrotranvia.

La documentazione integrale della progettazione sarà disponibile pubblicamente al momento dell’apertura della gara d’appalto e consta di migliaia di pagine di documenti. L’Assessore resta disponibile a fornirci dettagli a domande precise.

Le gare d’appalto saranno bandite da MM per il parco e dal Comune di Milano per la scuola e la metrotranvia.

Prossimi step: fermo restando che ci deve essere approvazione da parte del MEF, tra Marzo e Settembre 2019 ci sarà l’avvio delle procedure di bonifica dell’area di sedime e successivamente i lavori di costruzione veri e propri della scuola. Allo stato attuale la data di inizio lezioni è prevista per Settembre 2021. Il blocco del bando periferie non ha pertanto, in questa fase, portato a effetti negativi.

In merito al prospetto riepilogativo sui fondi, l’Arch. Zinna invierà in questi giorni i conteggi completi di tutte le spese fin qui sostenute, a dimostrazione che anche i soldi ricavati dalle fideiussioni (17 Mio EUR) sono destinati al 100% al quartiere Adriano. La tabella pronta oggi, che abbiamo potuto vedere, mancava infatti di alcune spese relative alle fideiussioni.

Ci segnalano un extra costo per via della contaminazione del terreno nell’area della ex Cascina San Giuseppe in fondo a via Mulas.

Per quanto riguarda l’elettrodotto di Sesto i lavori sono in pieno svolgimento. Quelli lato via Vipiteno, invece, saranno realizzati in futuro a carico di Terna. Di competenza Assessore Granelli.

 

TEMATICHE NON LEGATE AL “BANDO PERIFERIE”

4) Variante di piano Adriano Marelli: non è chiaro se abbia superato tutti i passaggi burocratici, non ultima la sottoscrizione da parte dell’operatore privato. Da essa dipende:
° l’abbattimento della torre piezometrica (già in ritardo sul cronoprogramma) e realizzazione di un’area verde
° la realizzazione di una piscina comunale entro il 2020
° la realizzazione di parcheggi entro fine 2020
° la dezanzarizzazione, pulizia e sfalcio periodico delle aree dismesse (lo sfalcio non viene effettuato da oltre un anno)
° la costruzione di ulteriori abitazioni
° la realizzazione di due piazze pubbliche (via De Curtis)
° l’ultimazione del giardino Franca Rame nelle adiacenze della Torre Dacia e delle nuove torri da costruire in via Gassman.

➔ La convenzione per questa parte è stata sottoscritta ad Agosto 2018 e prevede la presentazione della SCIA da parte del costruttore entro 6 mesi a partire da quel momento. Il privato deve presentare la documentazione per la costruzione delle opere relative agli oneri di urbanizzazione (piscina, parcheggio, abbattimento torre piezometrica e sistemazione a verde delle aree etc) entro la fine del 2019; per la costruzione delle opere relative all’intervento privato entro la fine del 2022.
Abbiamo domandato inoltre circa il terreno a fianco della Torre Dacia destinato a verde, ma su due piedi non hanno saputo indicarci se la proprietà sia comunale oppure privata.                    Questione piscina pubblica: il parere fornito positivo dal Municipio 2 mette l’accento su due criticità. La possibilità di avere una piscina più profonda di quella prevista e relativi spalti affinché l’impianto natatorio abbia i requisiti di legge per essere utilizzato per le gare. La riflessione all’interno dell’Assessorato è se accogliere tali dubbi (che richiederebbero una riprogettazione dell’opera da parte del settore tecnico-sportivo con allungamento dei tempi di almeno 6 mesi) oppure se proseguire come da progetto.
Come Associazione siamo intervenuti spiegando che, a fronte di un incremento esiguo sulla profondità in testata vasca, si sarebbero potuti installare dei blocchi di partenza utili per insegnare ai bambini a tuffarsi in acqua; il tutto sagomando diversamente il fondo, con variazioni non impattanti ed a parità del volume d’acqua della vasca principale. Abbiamo ribadito che immaginiamo la struttura ad uso quotidiano delle persone del quartiere, certamente non per delle manifestazioni sportive.
È in predicato una convenzione per una palestra convenzionata all’aria aperta, ma allo stato attuale non c’è nulla di definito.

 

5) Spostamento mercato da via Trasimeno a via Adriano: parere favorevole da parte del Municipio 2 a inizio 2018, ratificata a Luglio 2018 da Comune di Milano. Promesso per Ottobre 2018.

➔ Di competenza Assessore Granelli.

 

6) Piano Quartieri: come funziona l’incontro del 25/11 al Trotter e quali gli obiettivi?

➔ L’obiettivo è poter rispondere direttamente alle istanze dei cittadini, spiegando loro gli interventi già previsti nei vari quartieri di Milano. Ovviamente per quello che riguarda il quartiere Adriano non sono previsti altri interventi particolari, se non quelli già noti e discussi anche in questa sede.

 

7) Realizzazioni Bilancio Partecipativo 2015 – piantumazione alberi Giardino Franca Rame: a Maggio 2019 il comune di Milano prenderà possesso dell’area per immediati lavori di
irrigazione e successiva piantumazione. A Ottobre 2018 Esselunga ha manifestato interesse a realizzare la copertura del chiosco.

➔ L’assessorato ha fatto solo da collegamento tra Esselunga e Municipio 2, a cui compete tutto lo sviluppo dell’intervento. Esselunga si è anche proposta per realizzare delle coperture “leggere” per i parchi giochi, visto che per avere la copertura naturale bisogna attendere la naturale crescita degli alberi. In merito alla piantumazione, nel “vecchio” Parco Adriano, al netto delle sostituzioni, è
previsto un intervento di nuove piante per oltre un centinaio di alberi.

 

8) Pensiline linea 86 (in attesa dei tecnici per recuperare pensilina L.go Martesana) e sopralluogo per fermata aggiuntiva in via Tremelloni in direzione Ca’ Granda.

➔ Di competenza Assessore Granelli.

 

9) Punto Com (già Community Food Hub): Fondazione Cariplo, definendolo il fulcro del programma di rigenerazione urbana “laCittàIntorno”, lo aveva annunciato a ottobre 2017 come di imminente realizzazione in Bigatti 2. Gli assessori ci hanno detto che avrà luogo al posto del CAG Cattabrega.

➔ A differenza di quanto detto precedentemente Fondazione Cariplo dovrebbe occupare la Cascina San Paolo. In questo modo, previo lavori che permettano di tenere ben distinti i bambini della scuola materna dalle attività del centro anziani, le attività delle seconde saranno ubicate in Largo Bigatti 2, negli spazi attualmente inutilizzati. A latere si è proposto l’installazione di un sistema di protezione della piazza con dissuasore tipo Pilomat per permettere ovviamente l’accesso al furgone di Milano Ristorazione e vietarne un uso differente con l’occupazione da parte di veicoli privati.

 

10) Villette area Pasini. Prevista asta assegnazione autunno 2018. Quali le novità?

➔ Le villette dell’area Pasini, assieme al “buco” della villetta mai costruita hanno un compratore (ancora non noto). Sono in corso le procedure per arrivare al rogito.
A latere ci segnalano che anche per le aree fondiarie di via Mulas è stato trovato un compratore, il quale ha però manifestato una destinazione d’uso differente dal residenziale (commerciale?). Si è in attesa di una manifestazione formale di interesse. E’ definitivamente tramontato, inoltre, il progetto di residenza universitaria: in generale le strutture medio-piccole non sono economicamente sostenibili per chi le deve realizzare, mentre le strutture grandi non sono viste di buon occhio dalla popolazione.

 

11) Castellane in via Tremelloni e asfaltatura strade Adriano e S. Mamete, previste in Autunno 2018.

➔ Di competenza Assessore Granelli.

 

12) Piste ciclabili, stazioni di BikeMe per poter raggiungere le metropolitane e De Curtis a senso unico.

➔ (punto non trattato per mancanza di tempo)

 

 

13) Completamento Adriano Community Center: è stato ricevuto il cronoprogramma da Proges?

➔ I lavori sono finalmente iniziati ed è quindi possibile avviare il conteggio dei 18 mesi a partire da Novembre 2018. Il cronoprogramma è stato inviato e per l’arch. Zinna è coerente con la previsione data.

 

14) Iniziativa edilizia privata in via Meucci (ex deposito camper)

➔ Abbiamo mostrato all’Assessore Maran il progetto di edilizia privata che promette un ponte ciclopedonale tra Meucci 47 e Vittorelli, di cui ignoravano l’esistenza. (vedi: http://domoservicelombardia.com/milano%20-%20via%20antonio%20meucci,%2047.html )

 

15) Abusivismo sotto elettrodotto Terna angolo via San Mamete 105

➔ (punto non trattato per mancanza di tempo)

 

16) Via San Mamete 105/Via Trasimeno 22 e 40 – toponomastica

➔ L’assessore ci informa di non preferire la variazione della toponomastica nel tratto indicato perché fastidioso per i residenti.

 

Altri argomenti trattati

➔ A domanda, l’Arch. Zinna risponde che il terreno sito alle spalle della cappellina di via Trasimeno, qualche anno fa ripulito e messo a verde, vedrà a breve la rimozione della recinzione poiché area pubblica.

➔ La piazza fuori dalla recinzione di Esselunga vede alcuni piastroni danneggiati dall’uso improprio. Si provvederà nelle prossime settimane alla sistemazione degli stessi.

➔ L’assessore Maran propone, seguendo la linea fin qui adottata di un incontro pubblico ogni 6 mesi circa, di fare il prossimo incontro ad inizio del nuovo anno in forma di
assemblea pubblica in modo da poter spiegare direttamente ai cittadini lo stato delle cose.

 

In allegato:
Convenzione Stato-Comune di Milano (cosiddetta “Convenzione Gentiloni”) relativa al Bando Periferie
Prospetto riepilogativo dei fondi inerenti Quartiere Adriano

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!
it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano